×

Tre serate di concerti nel piazzale dell’azienda: è il Saluber Jazz Festival (BS)

Tre serate di concerti nel piazzale dell’azienda: è il Saluber Jazz Festival (BS)

Saluber Jazz Festival
Dal 28 al 30 giugno 2024
presso la Saluber srl
Via C. Cavour, 141 – Calcinato (BS)
Ingresso libero su prenotazione: www.eventbrite.it/o/saluber-64593158043
saluberarena.it
facebook.com/SaluberJazzFestival

Il programma
28 Giugno –  Nick the Nightfly 5tet
29 Giugno Richard Bona Trio
30 Giugno Yilian Canizares. Habana Bahia

 

A Calcinato (a un centinaio di km da Milano), nel bresciano, c’è un festival musicale davvero particolare. È il Saluber Jazz Festival, il primo festival musicale in Italia ospitato all’interno di un’azienda (la Saluber, una piccola azienda del settore della disinfestazione e pest control)  per promuovere il benessere dei dipendenti e offrire a tutti un’occasione di condivisione artistica.

Il festival ha un certo valore artistico-culturale ed è prodotto senza il sostegno di sponsor. Viene allestito nel suggestivo scenario del piazzale della sede della Saluber a Calcinato. La direzione artistica è affidata all’artista cubano Ernesto Rodriguez, noto come Ernesttico. L’evento vede la partecipazione di musicisti di fama internazionale.

Che cosa ci attende
Il 28 giugno alle ore 21.30, il festival aprirà con il concerto del Nick the Nightfly 5tet. Il gruppo, composto dal noto dj e musicista Nick The Nightfly (voce e ukulele), Jerry Popolo (sax), Pietro Lussu (piano), Francesco Puglisi (basso) e Amedeo Ariano (batteria), promette una serata all’insegna del jazz di qualità. Il deejay scozzese, è un punto di riferimento per gli amanti del jazz in Italia. Con il suo programma “Monte Carlo Nights” su Radio Monte Carlo e la direzione artistica del Blue Note Milano, Nick è una figura centrale nella scena jazz italiana

Il 29 giugno, sempre alle 21.30, salirà sul palco il Richard Bona Trio, formato da Richard Bona (basso e voce), Ciro Manna (chitarra) e Nicolas Viccaro (batteria). Richard Bona è noto per il suo sound unico che combina tradizioni africane con elementi di jazz e afro-pop. Richard Bona è un affermato bassista, compositore e polistrumentista, vincitore di Grammy. La sua musica riflette le tradizioni e le culture africane, portando un messaggio universale attraverso il jazz e l’afro-pop.

Il 30 giugno, alle ore 21.30, sarà la volta del gruppo Yilian Canizares Habana Bahia, con Yilian Cañizares (voce, violino, tastiere), Yasser Herrera “El Gozo” (tastiere), Childo Tomas (basso), Japa System (percussioni brasiliane), Ernesttico (percussioni cubane) e Daniele Valentini (fonico). Yilian Cañizares è famosa per il suo talento vocale e il virtuosismo strumentale, che le permettono di creare un affascinante blend di ritmi classici e afrocubani. Yilian Cañizares è una voce e strumentista del jazz latino, nota per la sua capacità di combinare ritmi classici e afrocubani. Il suo talento vocale e strumentale la rende una figura carismatica del jazz contemporaneo.

 

Non è tutto. Durante i tre giorni del festival, all’interno degli spazi aziendali sarà allestita una mostra fotografica di Massimo Di Vinci, che ha immortalato numerosi musicisti jazz nel corso degli anni.

 

Che cos’è la Sauber
Saluber, fondata nel 2001, è un punto di riferimento nel settore della disinfestazione e del pest control. L’azienda, con sedi a Brescia e Taranto, è cresciuta mantenendo i valori di innovazione e benessere per i dipendenti. Con il Jazz Festival l’azienda vuole mostrare che è possibile fare imprenditoria legata al territorio e alla cultura, per un arricchimento della comunità.

 

Nella foto di Roberto Cifarelli, Nick the Nightfly e il suo quintetto

Share this content:

Commento all'articolo