×

Tre nuovi tesori da ammirare, a Parma e nel piacentino

Tre nuovi tesori da ammirare, a Parma e nel piacentino

Da qualche giorno Parma offre qualcosa di più da ammirare oltre ai tesori che già ben conosciamo. Il Complesso Monumentale della Pilotta di Parma si arricchisce infatti di tre nuove sedi museali: l’Antica Spezieria di San Giovanni Evangelista a Parma, il Castello di Torrechiara a Langhirano (Parma) e il Parco Archeologico e Antiquarium di Veleia a Lugagnano Val D’Arda (Piacenza).

Dal 25 giugno, sarà possibile visitare tutte le sedi del Complesso con un biglietto unico di 25 euro, che consente l’accesso alla Pilotta il giorno dell’acquisto o della prenotazione e la visita degli altri siti entro trenta giorni.

Antica Spezieria di San Giovanni Evangelista
Borgo Pipa, 1A – Parma 0521 508532
L’Antica Spezieria di San Giovanni Evangelista vanta una storia antica, con le prime notizie che risalgono al 1201, anche se la sua fondazione potrebbe essere persino precedente, dato che il monastero fu fondato nel 980 d.C. Inizialmente al servizio esclusivo dei Benedettini, la Spezieria divenne poi pubblica. L’attuale disposizione degli arredi risale alla fine del XVI secolo e ai primi anni del XVII, mentre la disposizione dei locali subì una modifica significativa nel 1766 per evitare la chiusura definitiva imposta dal ministro borbonico Guglielmo Du Tillot. Oggi, la Spezieria, acquisita dallo Stato nel 1896 e riaperta al pubblico nel 1951, ospita una collezione di mortai, albarelli, vasi, alambicchi e altri oggetti provenienti da diversi enti e donazioni private. Degli otto ambienti originari, ne restano quattro: la Sala del Fuoco, la Sala dei Mortai, la Sala delle Sirene e la Sala del Pozzo. La Spezieria aprirà al pubblico il 25 giugno, con un biglietto singolo di 3 euro.

IMG_4975-300x300 Tre nuovi tesori da ammirare, a Parma e nel piacentino

Castello di Torrechiara
Langhirano (PR)
0521 355255
Situato a sud di Parma, il Castello di Torrechiara è uno degli esempi più significativi di architettura fortificata in Italia. Costruito tra il 1448 e il 1460 da Pier Maria Rossi, il castello combina elementi difensivi e residenziali tipici dei castelli sforzeschi-viscontei. Si erge su un’altura che domina la vallata sottostante ed è circondato da vigneti. Il maniero è composto da un cortile interno, quattro torri angolari e numerosi locali sotterranei, visitabili grazie a un lavoro di recupero conclusosi nel 2006. All’interno, le sale affrescate sono decorate con temi naturalistici e grotteschi, opera di artisti come Cesare Baglione e Giovan Antonio Paganino. La Camera d’Oro, la stanza nuziale affrescata tra il 1460 e il 1462, è famosa per le sue decorazioni in foglia d’oro. Il biglietto singolo per il Castello di Torrechiara è di 5 euro.

Castello-di-Torrechiara-300x200 Tre nuovi tesori da ammirare, a Parma e nel piacentino

Il Castello di Torrechiara

Parco Archeologico e Antiquarium di Veleia
Lugagnano Val D’Arda (PC)
Veleia, fondata come municipium romano nel II secolo a.C., è uno dei siti archeologici più importanti dell’Italia settentrionale. Situata nel territorio della tribù ligure dei Veleates, la città si sviluppò su un sistema di terrazze digradanti, con un foro pavimentato ai tempi di Augusto e circondato da un portico con botteghe e ambienti pubblici. Sul lato opposto del foro si trovava la basilica, dove erano collocate le statue in marmo dei membri della famiglia giulio-claudia, oggi conservate al Museo Archeologico Nazionale di Parma. L’Antiquarium di Veleia, recentemente rinnovato, ospita reperti che illustrano la storia della città. Il biglietto per visitare il Parco Archeologico e l’Antiquarium di Veleia è di 5 euro.

Velleia_Romana-300x225 Tre nuovi tesori da ammirare, a Parma e nel piacentino

La zona Archeoligica di Velleia Romana

Share this content:

Commento all'articolo