×

Arriva fino a settembre la stagione di concerti in Triennale

Arriva fino a settembre la stagione di concerti in Triennale

Triennale Estate 2024
Incontri, concerti, dj set, proiezioni ed eventi live nel Giardino di Triennale Milano
Dal 4 giugno al 30 settembre 2024
Triennale Milano
viale Alemagna 6
02 724341
www.triennale.org

 

Dal 4 giugno al 30 settembre 2024 torna Triennale Estate, il palinsesto estivo del public program di Triennale Milano: quattro mesi di incontri, concerti, dj set, proiezioni, eventi e laboratori.

Tutti gli eventi di Triennale Estate si svolgono nel Giardino dell’istituzione, un luogo speciale che non rappresenta solo un contenitore ma è esso stesso un contenuto da scoprire o riscoprire, grazie alla presenza di numerose varietà botaniche e di opere d’arte e installazioni tra cui i Bagni misteriosi di Giorgio de Chirico, la Panchina Rosa Triangolare di Corrado Levi, Le Signore di Gaetano Pesce e il Teatro dei Burattini di Alessandro e Francesco Mendini, che accoglierà incontri e dj set.

L’ampio calendario di eventi pomeridiani e serali di Triennale Estate copre una vasta gamma di argomenti e discipline, dal design e arte contemporanea alla musica e allo sport.

Quest’anno, particolare enfasi è dedicata alla musica con una serie di proposte caratterizzate da ricerca e sperimentazione, con artisti di fama internazionale che spaziano tra vari generi e stili, dall’indie al metal, dalla classica al jazz, dall’elettronica al funk.

L’edizione si apre il 4 giugno con “Il quadro di Troisi” di Donato Dozzy ed Eva Geist, seguito da esibizioni di Arab Strap il 22 giugno e Oneohtrix Point Never il 5 luglio.

Il programma include anche serate dedicate all’urban e hip hop con Basta & Undamento il 6 luglio, e un live dei Tamburi Neri il 13 luglio seguito dal dj set di Fatima Koanda.

Il 21 luglio si esibirà il duo indie rock di Liverpool King Hannah, mentre il 23 luglio i Knower proporranno un live funk. Il 4 settembre sarà la volta di Curtis Harding, mentre il 6 settembre David August presenterà uno show audiovisivo accompagnato da Marcel Weber aka MFO.
Il produttore tedesco Parra for Cuva si esibirà il 7 settembre seguito da Tamati al dj set, e il 10 settembre Bombino chiuderà il ciclo con la sua musica internazionale dal Niger.

Triennale Estate include anche diversi format di incontri. Club Hyperlocal, realizzato in collaborazione con Zero, esplora i quartieri di Milano attraverso talk, performance, concerti e dj set, con focus speciale su Buah Batu, quartiere indonesiano di Bandung (25 giugno), e i quartieri Centro (2 luglio) e San Siro (16 luglio).

“Unexpected Matches” curato da Alina Marazzi, propone dialoghi tra immagini in movimento, suono e musica, attraverso la sonorizzazione dal vivo di film rari e materiali d’archivio (12 e 26 giugno, 10 luglio).

EURO-VISIONI, ideato da Franco Piantanida e Carlo Pastore, esplora gli Europei di calcio del 2000, 2012 e 2021 in un contesto culturale e sociale più ampio.

“We Are Who We Are”, a cura di Damiano Gullì e Annika Pettini, promuove la scena artistica contemporanea italiana attraverso conversazioni con artisti (18 giugno, 4 e 10 luglio). “Aftersun”, a cura di Marco Sammicheli, porta il design al centro dell’attenzione con conversazioni al tramonto nel giardino di Triennale Milano.

Eventi per famiglie includono “The Metal Age” (30 giugno) e “Kids & Beats” (8 settembre), entrambi accompagnati da laboratori e performance musicali.

Triennale Estate è frutto della collaborazione con diverse realtà culturali milanesi e internazionali come Basemental, Basta, Club Nation, DNA concerti, Influxus, Le Cannibale, Nao Uao, Undamento, Radio Raheem, Tema, UnArchive Found Footage Fest e ZERO.

Share this content:

Commento all'articolo