×

Se i burattini sono… etruschi i piccoli si divertono e imparano

Se i burattini sono… etruschi i piccoli si divertono e imparano

Vulci Vulci. Che l’enigma non vi intralci!
Teatro dei burattini al Museo d’arte Luigi Rovati
Spettacolo per i bambini tra i 4 e i 10 anni
Sabato 25 maggio, ore 17.00
Giovedì 16 e 30 maggio, ore 17.00
Fondazione Luigi Rovati
Corso Venezia 52, Milano
Durata 75 minuti
Ingresso 20 euro per la coppia adulto/bambino. 8 euro per ogni altro bambino
Iscrizione su prenotazione al sito www.fondazioneluigirovati.org

 

 

La Fondazione Luigi Rovati presenta una novità per i più piccoli: la prima stagione del Teatro dei burattini al Museo d’Arte di Corso Venezia, 52. Destinata ai bambini dai 4 ai 10 anni, questa iniziativa offre un’esperienza interattiva che unisce spettacolo e apprendimento.

Lo spettacolo dal titolo “Vulci Vulci …che l’enigma non vi intralci!” è ispirato alla mostra sui reperti etruschi ritrovati nella città di Vulci ospitata dalllo splendido Museo di Porta Venezia (ne abbiamo parlato qui) e vede i bambini come protagonisti.

Durante la rappresentazione, i burattini – come la maschera di bronzo, le mani d’argento e la Sfinge – pongono indovinelli ai piccoli spettatori. Dopo lo spettacolo, i bambini continuano l’avventura al piano ipogeo del museo, dove risolvono enigmi per ritrovare i personaggi fuggiti dalle teche.

Ideato da Jonathan Colombo e Alan Silvestri in collaborazione con Numeri Primi, il progetto promuove inclusione e apprendimento, rendendo la visita al museo dinamica e coinvolgente. Le date degli spettacoli sono sabato 25 maggio e giovedì 30 maggio, alle ore 17.00. Il costo del biglietto è di 20 euro per ogni coppia adulto/bambino, con un costo aggiuntivo di 8 euro per ogni altro bambino. È necessaria la prenotazione sul sito ufficiale della Fondazione Luigi Rovati (www.fondazioneluigirovati.org).

Questa iniziativa offre ai bambini un’avventura culturale che stimola la loro immaginazione e curiosità, dimostrando l’impegno della Fondazione nel rendere la cultura accessibile e interessante per tutte le età.

 

 

Share this content:

Commento all'articolo