×

Al Museo del Fumetto arrivano i capolavori di Gianni De Luca, il papà del Commissario Spada

Il manifesto della mostra su Gianni De Luca al WOW Spazio Fumetto

Al Museo del Fumetto arrivano i capolavori di Gianni De Luca, il papà del Commissario Spada

Allo Spazio Wow di viale Campania si omaggia un gigante del fumetto italiano, Gianni De Luca. Saranno esposte oltre 130 tavole originali di uno dei geni di questa arte. Un innovatore assoluto, un vero artistaL’esposizione copre l’attività di De Luca dalle prime opere sulla rivista Il Vittorioso fino ai capolavori per Il Giornalino: la mostra è un omaggio alla bellezza estetica e all’innovazione della nona arte.

Tra le opere in mostra, spiccano gli episodi del famoso Commissario Spada, ambientati nella vivida Milano degli anni Settanta, e le trasposizioni delle tragedie shakespeariane, rappresentanti il vertice artistico e narrativo di De Luca.

170862516474138 Al Museo del Fumetto arrivano i capolavori di Gianni De Luca, il papà del Commissario Spada

Una splendida tavola doppia realizzata dal genio del fumetto Gianni De Luca

Nato nel 1927 a Gagliato, provincia di Catanzaro, De Luca inizia a disegnare fumetti già all’età di 14-15 anni, trovando ispirazione nei giornalini che sfuggono alla censura fascista. La sua carriera decolla nel dopoguerra su Il Vittorioso, accanto ad altri autori emergenti. Costantemente alla ricerca di nuove modalità espressive, De Luca esplora il bianco e nero e il colore, raggiungendo l’apice espressivo e narrativo con “Il Giornalino”.

Il suo talento si esprime anche nelle trasposizioni di classici della letteratura, come le tragedie di Shakespeare, mantenendo il senso teatrale e aggiungendo una terza dimensione al fumetto. Ha affrontato diverse sfide, tra cui l’interpretazione a fumetti del Giornalino di Giamburrasca e la creazione del Commissario Spada, ottenendo risultati eccezionali.

De Luca ha anche realizzato splendide copertine per grandi albi di fumetti statunitensi creando immagini suggestive e ricercate. La sua ultima opera incompiuta, I giorni dell’impero, del 1992, evidenzia ancora una volta il suo talento e il suo interesse per le avventure storiche, chiudendo idealmente il cerchio della sua carriera.

Oltre alle opere originali in mostra, saranno esposte pagine selezionate dalle riviste per le quali ha lavorato, libri illustrati, rare edizioni estere delle sue opere e ristampe che hanno permesso a nuove generazioni di scoprire questo straordinario artista.

 

Domenica 3 marzo alle ore 16.30 si terrà al museo un incontro (a ingresso libero) con Laura De Luca, figlia dell’artista, per conoscere meglio l’opera di Gianni De Luca, l’uomo “nato con la matita in mano”.

Biglietti: intero 8 euro; ridotto 5 euro; convenzionato 6 euro.
Da martedì a venerdì, ore 15:00-19:00; sabato e domenica ore 14:00-19:00; lunedì chiuso.
Chiusure straordinarie: 31 marzo (Pasqua), 25 aprile, 1° maggio.

 

de-luca-wow Al Museo del Fumetto arrivano i capolavori di Gianni De Luca, il papà del Commissario Spada

Il manifesto della mostra su Gianni De Luca al WOW Spazio Fumetto

 

mostra Gianni De Luca e la nona arte
Una rivoluzione nel fumetto
Dal 2 marzo al 12 maggio 2024

WOW SPAZIO FUMETTO
Viale Campania 12, Milano
Mar-Ven 15:00-19:00
Sab-Dom: 14:00-19:00 (orario invernale) / 15:00-20:00 (orario estivo)
Tel. 02 49524744
02 49524745
info@museowow.it

Share this content: