×

All’ADI Design Museum una mostra sulla “semplice” genialità dei creativi giapponesi

All’ADI Design Museum una mostra sulla “semplice” genialità dei creativi giapponesi

mostra “ORIGIN of SIMPLICITY” – 20 Visions of Japanese Design
Dal 23 marzo al 9 giugno 2024
ADI Design Museum Compasso d’Oro
Piazza Compasso D’Oro, 1 20154 Milano
https://www.adidesignmuseum.org/

All’ADI Design Museum va in scena una mostra estremamente affascinante sul design giapponese che raccoglie testimonianze della  creatività di molti designer del Sol Levante. Un appuntamento #daonperdere !

La mostra “ORIGIN of SIMPLICITY. 20 Visions of Japanese Design”  con le sue 150 opere esposte offre uno sguardo trasversale tra design e artigianato per esplorare le radici del concetto di semplicità, ispirate da concetti filosofici quali il buddhismo zen e il pensiero shintoista.

L’essenza delle forme, l’attenzione ai dettagli e l’originalità di ogni pezzo, pur mantenendo la tradizione, si sposano oggi con una ricerca tecnologica che sviluppa nuovi materiali e promuove il riciclo. Queste caratteristiche hanno reso il design giapponese un’icona internazionale.

L’allestimento, concepito come una foresta da attraversare, raggruppa le opere secondo qualità comuni, offrendo nuovi accostamenti tra lavori di diversi designer. E sottolinea l’attenzione del design nipponico al legame con l’ambiente.

La mostra, realizzata con il supporto della Ishibashi Foundation di Tokyo (una delle più importanti istituzioni culturali in Giappone attive a livello internazionale), esplora anche il rapporto tra il design giapponese e il Made in Italy, evidenziando le collaborazioni tra marchi italiani e designer giapponesi premiati dal Compasso d’Oro.

 

Qeuesti i creativi rappresentati:

Asahi Kogyo, Atsushi Shindo, Ben Ryuki, Miyagi Chie Kanayama, Cini Boeri, Daisuke Yamamoto, Domyo, DRILL DESIGN, Fujiwara Keisuke, Genta Kanayama, Gyokusendo, Hakuchikudo, Haruka Misawa, Hasuike Makio, HIDA, Hiroki Furukawa, Hiroki Takada, Hiroko Takahashi, Hisao Iwashimizu, Honoka-lab, Isamu Noguchi, Isao Hosoe, Issey Miyake, Jin Kuramoto, Jun Hashimoto, Junya Ishigami, Kaikado, Katano Kahori, Katsuhisa Sano, Kawahira washi Sekishu, Kazumi Takigawa, Kazuyo Sejima, Kei Tominaga, Keiichi Tanaka, Keiji Ashizawa, Keiko Hirano, Ken Okuyama, Kengo Kuma, Kenji Ekuan, Kenji Fujimori, Kenya Hara, Kenzo, Kohchosai Kosuga, Koichiro Isezaki, Koizumi Studio, Kosuke Araki, Kuramata Shiro, Makio Hasuike, Mariko Kusumoto, Masahiro Mori, Masanori Umeda, Masayuki Hayashi, Mikiya Kobayashi, Miyake Design Studio, Momoko Takeshita Keane, Motomi Kawakami, Nao Tamura, Naoto Fukasawa, Nihonbashi Kiya, Nishimura Hiroyuki, Nomena, Norihiko Terayama, Reality Lab, Rei Kawakubo, Reiko Sudo, Riki Watanabe, Ryo Suzuki, Ryue Nishizawa, Ryuji Nakamura, Satoshi Yonezawa, Setsu & Shinobu Ito, Shigeki Fujishiro, Shin Azumi, Shinichi Utsumi, Shinichiro Ogata, Shiro Kuramata, Shoichi Yokoyama, Shono Tokuzo, Shuji Nakagawa, Shunji Kurimori, Soil, Sori Yanagi, Syouryu, Taiji Fujimori, Takeo Masui, Takeshi Sawada, Takt project, Tanaka Ikko, Tatsuo Yamamoto, Tendo Mokko, Tokujin Yoshioka, Tomu Katayanagi, Tonbii Kyoto, Torafu Architects, Toshiaki Horio, Toshiyuki Kita, Toyo Ito, Tsujino Takeshi, Wajima Kirimoto, Yasuhiro Suzuki, Yoshiyuki Miyamae, Youna Ichikawa, Yuki Tanaka, Yukito Nishinaka, Yuma Kano.

 

 

Share this content: