×

Un fondamentale Cechov firmato Stein con Maddalena Crippa. Al Menotti

Un fondamentale Cechov firmato Stein con Maddalena Crippa. Al Menotti

Crisi di Nervi – tre Atti Unici di Anton Čechov
Dal 23 maggio al 9 giugno
Regia di Peter Stein
Prima milanese
Produzione Tieffe Teatro Milano e Teatro Biondo Palermo 
Regia Peter Stein
Adattamento di Peter Stein e Carlo Bellamio
con Maddalena Crippa, Alessandro Sampaoli, Sergio Basile, Gianluigi Fogacci, Alessandro Averone, Emilia Scatigno
Durata 90 minuti
Teatro Menotti
Via Ciro Menotti 11, Milano
02/82873611
biglietteria@teatromenotti.org
Intero – 32.00 € + 2.00 € prevendita – over 65/under 14 – 16.00 € + 1.50 € prevendita
www.teatromenotti.org
https://www.vivaticket.com/it/ticket/crisi-di-nervi-tre-atti-unici-di-anton-Čechov/212144
Biglietteria aperta dal lunedì al sabato dalle ore 14.00 alle ore 18.30, dalle 19.00 alle 20.00 solo nei giorni di spettacolo
Domenica ore 14.30 | 16.00 solo nei giorni di spettacolo

 

Il grande regista tedesco Peter Stein dirige una straordinaria compagnia mettendo in scena Crisi di Nervi, tre atti unici di Anton Čechov rappresentati in Prima Nazionale lo scorso 10 maggio al Teatro Biondo di Palermo. Ora, sarà in scena al Teatro Menotti dal 23 maggio al 9 giugno.

Le tre opere del grande autore russo, ispirati alla commedia francese e al genere del vaudeville, sono stati rappresentati in tutto il mondo. In queste tre opere esemplari, i personaggi si fanno prendere da crisi di nervi, si ammalano, sono preda di attacchi isterici o litigano in continuazione fra loro.

Ecco una breve descrizione dei tre atti. L’Orso: Il protagonista quasi muore dalla rabbia per un debito che non gli viene rimborsato da parte di una donna. Arriva persino a sfidarla a duello, ma alla fine le chiede di diventare sua moglie. I Danni del Tabacco: Un presunto oratore deve tenere una conferenza sugli effetti negativi del tabacco. Tuttavia, tra starnuti e attacchi d’asma, confessa di voler mettere fine alla vita disastrosa che conduce come marito della propria moglie. La Domanda di Matrimonio: Il futuro sposo, per timidezza e altre difficoltà fisiche, non riesce a porre alla futura sposa la fatidica domanda. Invece, finisce per litigare con lei, e quando lui cade svenuto per ipocondria, lei è preda di un attacco isterico.

Questi atti unici sono pieni di sarcasmo, comicità paradossale, stravagante assurdità e folle crudeltà. Sono stati fonte di ispirazione e studio per attori e scrittori di teatro di tutte le lingue. Peter Stein, uno dei più grandi registi della scena internazionale, ci offre una visione unica di queste opere, portando alla luce la genialità di Čechov.

 

Share this content:

Commento all'articolo