×

Obey, l’autore del poster di Obama in mostra alla Fabbrica del Vapore

Obey, l’autore del poster di Obama in mostra alla Fabbrica del Vapore

Mostra “Obey – The art of Shepard Fairey”
dal 16 mag 2024
al 27 ott 2024
Fabbrica del Vapore – Spazio Cattedrale
Via Procaccini n. 4
Orari: dal martedì alla domenica 10 – 19.30 / giovedì 10 – 22
Biglietti qui
www.fabbricadelvapore.org/

 

Alla Fabbrica del Vapore danonperdere la mostra “OBEY: The Art of Shepard Fairey“ che ci regala un’immersione visiva e concettuale nei 35 anni di carriera dell’artista Shepard Fairey. Presentando una ricca selezione di opere personalmente scelte dall’artista, questa mostra offre una panoramica completa della sua produzione artistica, includendo sia lavori rappresentativi che pezzi unici concepiti appositamente per l’occasione.

Nato a Charleston nel 1970, Shepard Fairey è il creatore di Obey, famoso per il poster “HOPE” raffigurante Barack Obama, divenuto un’icona della campagna presidenziale del 2008. Il suo stile essenziale e audace, caratterizzato da una palette minimalista, è influenzato dalle culture dell’hip hop e del punk, che lo hanno spinto a sfidare le convenzioni sociali. Questa poetica permea tutte le sue opere, invitando il pubblico a riflettere e ad assumere posizioni su questioni attuali di grande rilevanza.

La mostra si struttura attorno a cinque sezioni tematiche che riflettono le principali ispirazioni artistiche di Fairey: propaganda, pace e giustizia, musica, ambiente e nuove opere. Attraverso un percorso immersivo concepito appositamente per la Fabbrica del Vapore, ogni sezione offre una prospettiva unica sull’opera dello street artist, stimolando una riflessione profonda.

L’esposizione si apre con opere della celebre campagna OBEY, che ha contribuito a elevare l’arte di strada a un potente mezzo di espressione. Successivamente, la sezione dedicata alla pace e alla giustizia pone l’attenzione su temi cruciali come i diritti umani, l’abuso di potere, la guerra e la pace. Particolare enfasi è posta sulla pace, in relazione alla scelta della Fabbrica del Vapore come sede della mostra, una fabbrica che ha resistito alle due guerre mondiali rifiutando di produrre armamenti.

Le opere della sezione sull’ambiente sono suggestive e potenti e ci invitano a riflettere sull’importanza della collettività nella salvaguardia del pianeta. Shepard Fairey sottolinea il suo impegno per la pace e la giustizia, sostenendo che la cooperazione e la risoluzione pacifica dei conflitti sono fondamentali per una società equa e pacifica.

Infine, la sezione dedicata alla musica evidenzia l’ammirazione di Fairey per la universalità e l’accessibilità di questa forma d’arte, citando gruppi come i Sex Pistols, i Black Flag, Bob Marley e i Public Enemy come fonti d’ispirazione principali.

 

 

Share this content:

Commento all'articolo