×

300 foto capolavoro di Robert Capa in mostra al Museo Diocesano

300 foto capolavoro di Robert Capa in mostra al Museo Diocesano

Mostra fotografica Robert Capa. L’Opera 1932-1954
Dal 14 maggio al 13 ottobre 2024
Museo Diocesano Carlo Maria Martini
piazza Sant’Eustorgio 3
Domenica 12 maggio 2024 ingresso gratuito grazie allo sponsor Dils
martedì – domenica, ore 10.00-18.00
Ultimo ingresso ore 17.30
lunedì chiuso
Dal 21 maggio
Ingresso diurno (martedì – domenica, ore 10.00-18.00) + ingresso serale
Ingresso serale: lunedì / domenica, ore 17.30-22.30 (da Corso di Porta Ticinese, 95)
Ingresso mostra e prima consumazione presso InChiostro Bistrot: €12 
: Intero €9, ridotto €7 (valido solo per ingresso diurno)
39 02 89420019
www.chiostrisanteustorgio.it
@MuseoDiocesanoMilano

02-Robert-Capa-300x201 300 foto capolavoro di Robert Capa in mostra al Museo Diocesano

Tour de France, July, 1939 © Robert Capa © International Center of Photography/Magnum Photos

Una grande mostra con 300 opere fra cui alcuni capolavori assoluti. Previste aperture serali per permettere a tutti di visitare la mostra.

Dal 14 maggio al 13 ottobre 2024, il Museo Diocesano di Milano ospiterà una mostra straordinaria che celebra la vita e l’opera di uno dei fotografi di guerra più influenti del ventesimo secolo: Robert Capa. Curata da Gabriel Bauret, in collaborazione con Magnum Photo e prodotta da Silvana Editoriale, “Robert Capa: L’Opera 1932-1954” offre un’opportunità unica di immergersi nel mondo emozionante e spesso drammatico del fotogiornalismo.

La mostra presenta una selezione di 300 opere, tra cui alcuni dei notissimi capolavori di Capa, come il celeberrimo scatto “Morte di un miliziano lealista, fronte di Cordoba, Spagna, inizio settembre 1936” e le “Truppe americane sbarcano a Omaha Beach, D-Day, Francia, Normandia, 6 giugno 1944”. Queste opere e molte altre saranno esposte per permettere ai visitatori di immergersi completamente nell’universo visivo di Capa.

La mostra si sviluppa cronologicamente, offrendo uno sguardo dettagliato sul percorso artistico e professionale di Capa, dalle sue prime esperienze nel 1932 fino alla tragica morte avvenuta nel 1954 in Indocina. Le opere esposte, selezionate dagli archivi dell’Agenzia Magnum Photos, rivelano il temperamento appassionato e sfuggente di Capa, che non esitava a rischiare la vita per documentare i conflitti e le tragedie del suo tempo.

Attraverso nove sezioni tematiche, la mostra esplora i diversi aspetti della carriera di Capa, dalla sua esperienza nella guerra civile spagnola al suo lavoro durante la Seconda Guerra Mondiale e oltre. Le immagini esposte documentano non solo i momenti più drammatici e iconici dei conflitti, ma anche gli aspetti più intimi e umani delle persone coinvolte.

Accanto alle fotografie, la mostra presenta una serie di documenti, pubblicazioni, un filmato e una registrazione sonora che permettono ai visitatori di approfondire la vita e il lavoro di Capa. Questi materiali aiutano a dissipare l’aura mitologica che circonda la figura di Capa e offrono un ritratto più completo e sfaccettato del fotografo e dell’uomo dietro l’obiettivo.

La mostra è un’occasione imperdibile per tutti coloro che sono interessati alla fotografia, alla storia e al giornalismo, e offre un’opportunità unica di scoprire o riscoprire il lavoro di uno dei più grandi fotografi del ventesimo secolo.

10-Robert-Capa-300x198 300 foto capolavoro di Robert Capa in mostra al Museo Diocesano

Death of a loyalist militiaman, Córdoba front, Spain, early September, 1936 © Robert Capa © International Center of Photography/Magnum Photos

Share this content:

Commento all'articolo